MENECMI
di Plauto

Menecmi è una commedia scritta da Plauto verso la fine del III secolo a.C. Il nome deriva da quello dei due personaggi principali, nonché fratelli gemelli. La commedia tratta dello smarrimento e rapimento di Menecmo I e delle peripezie che consentono ai due gemelli di incontrarsi di nuovo e tornare insieme in patria. Attorno all'omonimia e alla straordinaria somiglianza tra i due fratelli viene costruito da Plauto il prototipo della commedia degli equivoci, simile per genere all'Anfitrione e alle Bacchidi: la comparsa di Menecmo II, che non ha mai smesso di cercare il fratello, ad Epidamno, dove Menecmo I si è creato la sua nuova vita, scatena un susseguirsi di situazioni confusionali, comiche per necessità.

Testo in traduzione Stefano Rovelli
Regia Christian Poggioni
Musica Irina Solinas
Maschere Andrea Cavarra, Zorba Officine Creative

 

Ruoli ed interpreti:

Stefano Rovelli – Menecmo I

Federico Salvi – Menecmo II

Eleonora Fedeli – Erozia, medico

Federica Dagonese – Messenione, moglie

Simone Mauri – Spazzola, Cilindro, vecchio padre

Apertura segreteria

Teatro San Lorenzo alle Colonne

C.so di Porta Ticinese 45, Milano

INFO & PRENOTAZIONI
+ 39 351 5142448
direzione@kerkis.net
 
UFFICIO STAMPA
ufficiostampa@kerkis.net
+39 349 3012323

Kerkìs.

Teatro Antico in Scena

P.IVA 08403430963

CON LA COLLABORAZIONE SCIENTIFICA DI

Kerkìs.

Teatro Antico in Scena

P.IVA 08403430963

© 2019 Kerkìs. Teatro antico in scena